Loading cart contents...
View Cart Checkout
Cart subtotal:

CHI È FURIO?

Nato a Trieste, classe 1988. Laureato magistrale in economia presso l’Università degli Studi di Trieste.

La fotografia è una passione di famiglia! Passione nata inconsciamente durante le gite domenicali, accresciuta dalla dedizione e dal talento del fratello maggiore (Fabio), coltivata assieme all’altro fratello (Diego) e alla sorella (Mara).

Fotografia e telefonia hanno fatto passi da gigante negli ultimi 15 anni, al punto che gli smartphone stanno seppellendo il mercato delle fotocamere compatte (con un sensore certamente migliore e la possibilità dello zoom, ma non sempre a portata di mano come lo smartphone). Per questo ho iniziato il mio percorso fotografico con lo smartphone: molte delle foto che vedete in questo sito (fatto salvo per alcuni scatti) sono  scattate con il mio fedele smartphone! E questo perché sono convinto che prima della qualità di una foto, sia importante la sua composizione e l’idea che sta alla base di essa, quello che riesce a trasmettere. Il mezzo tecnico arriva dopo. Imparare i limiti del proprio apparecchio fotografico e magari imparare a sfruttarli a proprio vantaggio sono alla base del mio pensiero sulla fotografia!

La svolta, per me, è arrivata grazie al mio primo smartphone Samsung della serie Galaxy S (S2, S4 ed S6) e la mia iscrizione su Instagram. Ricevendo discreti riscontri su Instagram e poi sulla mia pagina Facebook, ho deciso di aprire questo sito internet, dove potrete comprare le mie foto su supporti di ogni tipo!

A fine 2015 è arrivato il primo riconoscimento ufficiale. Si trattava di un concorso indetto dall’associazione culturale Art Commission di Genova, che ha uno spazio riservato nel centralissimo Palazzo Ducale, sede di mostre internazionali. Il tema era quello degli “scenari urbani” ed era riservato a fotografie da smartphone. Il primo premio mi è valso un Samsung Galaxy S6, oltre ad un’enorme soddisfazione personale!

L’ampio riscontro ottenuto dalla pagina Facebook “Furio Zuliani – fotografia“, mi ha permesso di inaugurare, il 28 maggio 2016, la mia prima mostra fotografica personale, presso il locale Mal del Lupo di Trieste, intitolata “Trieste come non l’avevi mai vista”, in cui sono stati proposti scatti di diversi punti della città di Trieste, vista da una prospettiva inedita, uscendo dagli schemi tradizionali. La mostra ha avuto da subito un buon riscontro ed è rimasta esposta per oltre 2 mesi.

Dopo il successo della prima mostra, grazie all’appoggio ottenuto da altri locali cittadini, è stato possibile riproporre ed ampliare i temi della prima esposizione. E per la prima volta, nel settembre 2016, ho varcato i confini cittadini per una breve esposizione di alcuni giorni in una villa settecentesca a Teglio Veneto.

Per poter lavorare da fotografo a tutti gli effetti ho infine fatto il mio approdo alla fotografia digitale con una reflex Nikon: la mia D300 mi segue ovunque ed insieme cerchiamo di raccontare, emozionare e stupire!

Con la mia fotografia ho anche cercato di sostenere l’attività di 2 associazioni Onlus del territorio di Trieste: le 2 mostre organizzate nel 2017 e nel 2018 nella Sala Comunale Arturo Fittke avevano questo scopo. Prima con l’associazione Onlus Trieste Recupera, che si occupa di recuperare il cibo in eccesso nei supermercati (quello che di lì a breve andrebbe buttato) per aiutare chi ne ha bisogno; poi con la Onlus I Girasoli, che si occupa di ragazzi disabili e del loro sviluppo personale attraverso una serie di attività lavorative in un contesto di comunità.

Come avere le mie foto?

Se vuoi scoprire come avere le mie foto, vai alla sezione SHOP e scoprilo! Le stampe di Trieste, i magneti da frigo, i puzzle!

Chiamaci subito